Hashtag su Instagram: guida all’uso

marketing automation academy milano
Al via la seconda edizione della Marketing Automation Academy
31 Gennaio 2019
Differenza tra trademark e lovemark
Cos’è un lovemark? La lezione di Tim
19 Febbraio 2019
hashtag-guida-all'uso- weblove

Hashtag su Instagram: perché usarli

Gli hashtag sono uno dei migliori strumenti per aumentare followers e l’audience della tua pagina Instagram. Bisogna saperli usare nel modo giusto, in questo modo i tuoi contenuti saranno visualizzato da un pubblico profilato e segmentato.

Un utilizzo efficace, in pr

atica, consente di avere la massima conversione in termini di followers ed engagement.

Insight

hashtag-guida-all'uso-weblove (1)

Puoi analizzare l’andamento degli hashtag utilizzati e capire e capire quanto siano efficaci ai fini della visualizzazione del post.

Per accedere a questi dati, basta aprire un post e selezionare “Visualizza statistiche“, dove trovi informazioni sulla copertura, sulle visualizzazioni e sul modo con cui i visitatori hanno trovato il tuo post.

Hashtag da seguire

Dallo scorso anno, Instagram ha introdotto la possibilità di seguire gli hashtag, per restare aggiornato sui vari commenti di tuo interesse.

Come si fa? Basta ricercare la pagina dell’hashtag nella barra di ricerca e selezionare il pulsante “Segui”.

hashtag-guida-all'uso- weblove

Hashtag cliccabile in Bio

Instagram aumenta la possibilità di far conoscere il nostro profilo e far crescere le interazioni attraverso hashtag da inserire nella nostra bio, che riteniamo interessanti per i followers.

Aggiungere un hashtag alla nostra bio è semplicissimo: basta cliccare su “Modifica Profilo” e scrivere digitando il simbolo # con la parola, nello spazio apposito alla biografia.

Hashtag nelle stories

Per far sì che la tua storia ottenga più views puoi inserire un hashtag sul video/foto. Al momento è possibile aggiungerne uno solo con la funzione, ed un massimo di tre con la modalità testuale.

I contenuti delle stories accompagnati a determinati hashtag o luoghi compariranno nella sezione Esplora, che mostra tutte le storie che presentano il relativo hashtag o una determinata localizzazione.

 

Tutte le tipologie di hashtag

Nella scelta degli hashtag da utilizzare nei proprio post è fondamentale fare chiarezza sulla distinzione che c’è tra gli hashtag di brand da quelli community, per raggiungere risultati efficaci.

Community hashtag

I Community hashtag sono quelli che connettono gli utenti interessati ad una specifica tematica, sono i migliori che puoi utilizzare.

Inserire i community hashtag significa mettersi in contatto con gli utenti della stessa comunità,  che hanno lo stesso interesse a quello specifico argomento.

Questo consente di raggiungere gli utenti che sono davvero interessati, indicizzare meglio i tuoi contenuti, e di conseguenza farti trovare dai tuoi potenziali followers.

Branded hashtag

Hashtag per il brand è quello specifico del tuo business, che può corrispondere al nome della tua azienda (#CocaCola), al tuo pay-off o al tuo personal brand (#ChiaraFerragni).

L’hashtag di brand è unico perché identifica il tuo brand o magari una campagna che hai lanciato, ad esempio Buondì Motta ha lanciato un quiz, per ricevere un buono sconto, utilizzando #RivoluzioneIntegrale.

Sono fondamentali perché gli utenti che posteranno una foto o una storia con il tuo hashtag, avranno la possibilità di trovarsi nella tua galleria, sentirsi parte del tuo business. In questo modo un repost del loro contenuto aumenta il loro grado di coinvolgimento e quindi di fidelizzazione.

Instagram - guida- alluso

Hashtag su Instagram: come usarli

Gli Hashtag aiutano a classificare meglio i nostri contenuti. Per ogni post si possono aggiungere fino a 30 hashtag, insieme alla caption, che consentono di attirare più utenti interessati ai tuoi contenuti.

Ad esempio, un parrucchiere potrebbe pubblicare un’acconciatura realizzata nel suo salone ed utilizzare gli hashtag #hairstyle #hairs e #hairsalon. Con l’utilizzo di questi hashtag, il contenuto viene contestualizzato e quindi gli utenti che sono alla ricerca di idee per un nuovo look possono trovarlo subito.

Quando e quali hashtag utilizzare

Gli hashtag vanno inseriti, dopo la caption, ogni volta che condividi una foto, per raggiungere un maggior numero di persone della Community.

Per sapere quali e quanti hashtag utilizzare bisogna sperimentare ed analizzare i risultati, per comprendere quali sono quelli più performanti e aumentano l’interazione del nostro post.

Non esiste una regola sul numero di hashtag da usare, ma se ne possono utilizzare massimo 30. L’importante è trovare hashtag che siano di qualità e coerenti con il tuo post.

Quanti hashtag inserire

La scelta degli hashtag da utilizzare dipende dal target di riferimento, quello che stiamo ricercando e seguendo.

Gli hashtag devono essere inerenti alla foto postata, e consigliamo di creare dei gruppi di hashtag e utilizzarli in maniera alternata per ogni pubblicazione. Questo consentirà a Instagram di non identificarti come “spammy”.

Inoltre, hashtag come #likeforlike o #followforfollow possono portare qualche likes in più, ma non sono indicati per raggiungere il tuo target. Trovi i migliori hashtag ricercando in quello usato nelle community di riferimento, dai tuoi competitors e dai tuoi followers.

Come trovare gli hashtag migliori

Per raggiungere per persone giuste, i tuoi post devono essere accompagnati da hashtag targettizati, di nicchia, per far sì che vengano visualizzati dalla tua Community di riferimento.

Gli hashtag popolari (#food, #love, #dog) non generano automaticamente un numero rilevante di likes e commenti, per questo bisogna trovare quelli che raggiungono il nostro target.

Come? Bisogna spiare i competitors, i followers e i leader del settore. Per migliorare la comunicazione dei tuoi post su Instagram devi ricercare gli hashtag utilizzati dal pubblico attuale e potenziale, studiare gli hashtag correlati, quelli che escono come suggerimenti nella barra di ricerca.

Conclusioni

Bisogna usare gli hashtag su Instagram con criterio, per ottenere risultati performanti. Un utilizzo improvvisato ci farà ottenere un risultato opposto, rispetto a quello prefissato.

Una buona strategia deve considerare anche lo studio, la ricerca e la sperimentazione degli hashtag da inserire, per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Serena Guida
Serena Guida
Serena di nome ma non di fatto. Sono una viaggiatrice curiosa, maledettamente curiosa. Appena posso, preparo la valigia e parto. Il mondo del turismo e dei viaggi è stata sempre la mia passione e la base di ogni mia scelta, di studio e lavoro. Non so precisamente da dove è nata questa passione. Forse dalle ore attaccate al finestrino ad ascoltare i racconti di mia madre nei nostri lunghi viaggi in auto. E’ curiosità di scoprire quei luoghi raccontati che non mi fa mai stare ferma con la mente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.