Tutti pronti. Oggi arriva Marty McFly!

the-pepsi-from-back-to-the-future-2-is-going-to-be-available-in-stores-soon-800x445
La Pepsi di Ritorno al Futuro finalmente in vendita
9 ottobre 2015
scanu-melegatti
Melegatti, l’omofobia e il pandoro di Scanu. Storia di un’inspiegabile gaffe social
20 novembre 2015
marty-mcfly

Oggi è il grande giorno.
A Courthouse Square, la piazza centrale di Hill Valley*, alle 16,29, ci sarà grande attesa per l’arrivo della DeLorean di Marty McFly.
E già perché proprio lì, a quell’ora, nel secondo episodio di “Ritorno al Futuro”, Michael J Fox faceva il suo approdo dal passato anticipandoci un mirabolante futuro.

Già mirabolante.
Ma quante di quelle meraviglie che ci lasciavano a bocca aperta da bambini si sono poi tramutate in realtà?
Poche, molto poche. E soprattutto non sono arrivate (se non in serie limitata) le ambitissime scarpe autoallaccianti che ci avrebbero alleviato la fatica di chinarci ogni mattina a fare nodi che saranno, inevitabilmente, o troppo stretti, o troppo larghi.

In un divertente video, Junkee mostra le attese disattese.

Qualche anticipazione però si è tramutata davvero in realtà.
Fortunatamente non è “Lo Squalo 19” che si è fermato al terribile e poco terrificante IV capitolo.
Ma ci sono gli Smart Glasses, simili a quelli usati da Doc, quando utilizza una sorta di binocolo per carpire informazioni sulle persone che inquadra o al casco usato dalla figlia di Marty per rispondere a una telefonata.
Ci sono poi i pagamenti con l’impronta del dito, come quando nel film si raccolgono fondi per salvare la torre dell’orologio. Vi dicono nulla i sistemi di pagamento dell’iPhone6 e di Android Pay?

E, infine, quella che è forse la profezia più divertente.
In Back to the Future II, per divertire il pubblico viene annunciato che i Chicago Cubs (squadra di baseball che non vince un campionato dal 1907) aveva trionfato alle World Series del 2015. Un po’ come dire che fra 30 anni il Casale vincerà un nuovo scudetto. Ebbene, sembra incredibile ma quest’anno i Cubs sono inaspettatamente in vetta alla National League, e alle World Series ci andranno davvero. (Fonte)

Intanto, in attesa che altre profezie diventino realtà, potrete consolarvi andando oggi in uno dei tantissimi cinema che in tutto il mondo celebreranno questa attesissima data. Ritorno al Futuro torna nelle sale. Ed è ancora -a distanza di 30 anni- un gran bello spettacolo!

*Sì, lo so, Hill Valley non esiste. Ma non mi rassegnerò mai al fatto che la piazza con l’orologio sia solo un set degli Studios di Los Angeles.

Francesco Gaetano Caolo
Francesco Gaetano Caolo
Web marketer, esperto SEM e Social Media, copywiter e -ormai a tempo perso- giornalista. Cerco di non rimanere mai senza parole per non rimanere senza lavoro. Amo l’internet perché è vera vita e non second life.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *