Facebook: come e cosa scrivere per coinvolgere i fan

Muraka - maldive - residenza sott'acqua
Dormire cinque metri sott’acqua, alle Maldive
3 maggio 2018
content facebook - weblovers

In un articolo precedente ti abbiamo parlato dell’importanza di un calendario editoriale per gestire la comunicazione sul canale Facebook.

Per realizzare un buon piano editoriale bisogna pensare ai contenuti da utilizzare sulla nostra Pagina Facebook, un’operazione che è sempre croce e delizia. Per cercare di catturare l’attenzione di utenti che, ogni giorno, scorrono il news feed, mostrando una risata alternata ad uno sbadiglio.

Poiché il nostro obiettivo non è quello di annoiare chi ci legge, ma coinvolgerlo con i nostri contenuti, ti diamo qualche consiglio per la gestione dei contenuti della tua pagina Facebook.

 

Racconta di te, della tua storia e del tuo brand

Chi ci conosce magari non si sofferma sul chi siamo, ma vuole sapere come siamo arrivati fin qui e conoscere la nostra storia, quella del nostro brand.

Ed allora perché non scrivere una storia? La nostra storia. Con un breve copy dobbiamo essere bravi a raccogliere i valori che ci rappresentano, condivisi e portati avanti per portare avanti il nostro brand.

Come fare? Apri gli occhi, guardati intorno e metti insiemi tutti i “retroscena”, riuscirai a mettere insieme dei contenuti preziosi per popolare il tuo piano editoriale.

 

facebook content - racconta il tuo brand

Coinvolgi i fan della tua pagina Facebook e parla di loro

Parlare di sé va bene, ma non solo. I fan vanno informati, incuriositi ma anche coinvolti.

Questo non significa metterci a scrivere la biografia di Mario, poi quella di Carla, ecc ecc. Dobbiamo identificare il nostro target e creare contenuti pensati esclusivamente per loro, che corrispondono ai nostri Buyer Personas.

Ma bastano contenuti ad hoc per coinvolgere i nostri fan? No! Bisogna farli sentire parte del nostro brand, della nostra storia. Come fare? Semplice! Inseriamoli nella nostra storia.

Coinvolgiamo i nostri utenti attraverso dei sondaggi, o ancora meglio, chiediamogli pareri attraverso recensioni sul nostro brand. Il sentirsi parte di un gruppo aumenterà il loro grado di fidelizzazione, che inevitabilmente influenzerà in maniera positiva il vostro processo di acquisizione contatti.

facebook- coinvolgi il tuo pubblico

Crea contenuti di valore 

Le persone che seguono una pagina lo fanno perché non vogliono solo divertirsi, ma desiderano anche soddisfare anche il bisogno di informarsi sugli argomenti che stanno loro a cuore.

La soluzione è semplice: dobbiamo dare valore alle informazioni che trasmettiamo. Chi ci legge deve soddisfare il suo bisogno di sapere e aumentare il suo bagaglio di informazioni e conoscenza grazie ai nostri contenuti.

Il tuo argomento non può essere esplicitato attraverso un post esemplificativo di Facebook? Semplice, puoi riassumere il tuo argomento grazie all’utilizzo di emoticon inserendo i punti salienti e rimandare l’utente al tuo blog o ad una nota.facebook content contenuti di valore

 

Trasmetti entusiasmo e tranquillità

Essere professionali sì, ma ricorda che è un social, le persona cercano sempre un briciolo di ironia.

Sembrano parole semplici e facili per un brand che si rivolge ad un target giovanile, ma mai dare nulla per scontato. Vada bene per un brand del settore travel, mer un per un brand di agenzie di pompe funebri?

Basta pensare alla strategia di comunicazione social di Taffo Funeral Service,  che si basa in chiave ironica ma non offensivo il concetto del trapasso.

facebook - contenuti di valore

Lunghezza sì, ma con il copy giusto

Secondo alcune ricerche, condotte da BlitzLocal e Track Social, la lunghezza ideale di un post su faceboo è di massimo 60 caratteri. Pochini, se si pensa poi che poi ci sono regole ferree anche sull’inserimento del testo sulle immagini.

Ma, la soluzione alla nostra voglia di scrivere tanto è utilizzare il giusto copy. Si può osare anche su Facebook con qualche parola in più, ma deve essere funzionale all’obiettivo del messaggio. Se hai molto da scrivere è perchè hai molto da comunicare.

In quello che vuoi comunicare non ci deve essere nulla di inutile, banale e ridondante.

 

Sazio ai contenuti visual

Non ci stanchiamo mai di ricordarvi che l’occhio vuole la sua parte. Prima di pensare al contenuto testuale ricordati di inserire una foto che richiami l’attenzione dei tuoi fan e li spinga a leggere il tuo messaggio.

 

 

Non ti resta che organizzare il tuo piano editoriale e incominciare a creare per i tuoi fan.

 

Serena Guida
Serena Guida
Serena di nome ma non di fatto. Sono una viaggiatrice curiosa, maledettamente curiosa. Appena posso, preparo la valigia e parto. Il mondo del turismo e dei viaggi è stata sempre la mia passione e la base di ogni mia scelta, di studio e lavoro. Non so precisamente da dove è nata questa passione. Forse dalle ore attaccate al finestrino ad ascoltare i racconti di mia madre nei nostri lunghi viaggi in auto. E’ curiosità di scoprire quei luoghi raccontati che non mi fa mai stare ferma con la mente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *