Docomo spiega come usare i bagni giapponesi

giuliano-poletti
Poletti, quando la comunicazione politica fa flop
23 dicembre 2016
consigli per post sul blog
Blog, 5 consigli più uno per un post di successo
24 gennaio 2017
bagni-giapponesi-docomo

Il gigante della telefonia mobile giapponese, Ntt Docomo, ha recentemente lanciato un utilissimo video per quanti hanno in programma di visitare il Paese nipponico.
Uno dei più grandi dubbi (ed una delle più grandi curiosità) per chi ha in programma di visitare il Giappone è infatti: come si usano i bagni pubblici giapponesi?

Ovviamente il video è ironico (come gran parte delle pubblicità giapponesi) e, in pieno Japan Style, spiega come si usano le toilette del Sol Levante e quelle in stile occidentale. Anche queste ultime sono diverse dalle nostre; difatti, come in molti sanno, dispongono di getti d’acqua per pulire le parti intime (una sorta di bidet incorporato).

Un video tutorial vi guiderà alla scoperta di questo fantastico mondo.

Ma il vero obiettivo del video è un altro. Docomo vuole infatti promuovere delle salviette per pulire il proprio smartphone, installate nei bagni pubblici dell’aeroporto internazionale Narita di Tokyo.
Secondo numerosi studi, i nostri cellulari sono tra gli oggetti più sporchi in circolazione (sono mediamente 18 volte più sporchi del pulsante di uno sciacquone).

Le pratiche salviette, oltre a pulire i nostri device, saranno utilissime per chi visita il Paese nipponico in quanto danno informazioni sul WI-FI in aeroporto e su Jspeak, un’app da scaricare per avere una pratica guida del Giappone, con tanto di sintesi vocale.

Curiosi di provare le salviette pulisci cellulare? Affrettatevi, saranno disponibili all’aeroporto Narita fino al 15 marzo 2017.
Intanto godetevi il video.

Francesco Gaetano Caolo
Francesco Gaetano Caolo
Web marketer, esperto SEM e Social Media, copywiter e -ormai a tempo perso- giornalista. Cerco di non rimanere mai senza parole per non rimanere senza lavoro. Amo l’internet perché è vera vita e non second life.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *