Wearable. Sarà boom entro il 2017

dimensioni-immagini-facebook
Le dimensioni di Facebook, un perenne divenire
3 novembre 2014
philips-s903113
Recensione Philips Shaver S9031/13. Delicato e deciso allo stesso tempo
5 novembre 2014
wearable

Il Wearable rappresenta il futuro della tecnologia. Nei prossimi anni sempre più persone si ritroveranno ad indossare dispositivi indossabili proprio come comuni abiti. Contapassi, accelerometri, occhiali digitali sono solo alcuni degli esempi dei sofisticati oggetti hi-tech che da qui a qualche anno invaderanno le nostre vite.
A dirlo sono diverse ricerche, tra cui quella condotta dalla Juniper Research, che ha previsto il boom del wearable entro il 2017.

Entro quell’anno, infatti, i dispositivi wearable presenti sull’intero pianeta passeranno dagli attuali 27 milioni (il dato con cui si chiuderà il 2014) a 116 milioni: numeri quadruplicati per una tendenza in continuo ed inarrestabile aumento.
Il business che ruota intorno al mercato del wearable vanta cifre importanti che rischiano di diventare gigantesche da qui al 2019. E’ un’altra delle previsioni della Juniper: “Le vendite al dettaglio in tutto il mondo genereranno entro cinque anni un volume d’affari per 53,2 miliardi dollari, laddove siamo a quota 4,5 miliardi di dollari”.
Sul carro targato wearable stanno saltando non solo i consumatori, ma anche le aziende. “Ci aspettiamo che, così come avvenuto in precedenza per i vari personal computer, tablet, smartphone, esse investiranno sempre più nel campo dei dispositivi portatili”.

Staremo a vedere se queste previsioni si realizzeranno, la sensazione però è quella che l’hi-tech avrà presto un grande protagonista: il wearable.

Giuseppe Catino
Giuseppe Catino
Nato a Salerno, ha studiato sociologia presso la locale Università degli studi. Esperto di media e comunicazione, ha collaborato per diversi quotidiani locali per poi ‘trasferirsi’ sul web. Dal 2006 ha lavorato per Populis, World Global Network, Pearch Digital, Html ricoprendo il ruolo di SEO Copywriter e Social Media Manager. Appassionato di scrittura creativa, nel 2016 ha pubblicato la raccolta di racconti “Ciambotta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *